Qui si pensa che il metodo scientifico sia la base del progresso umano; che il relativismo scientifico sia la base della scienza moderna; e che Darwin sia un grande.

Tuesday, February 22, 2011

Mescole

I grafici dei tempi in funzione dei giri negli ultimi test delle Formula 1 sono impressionanti; dopo decenni in cui ci si era abituati, sia con i rifornimenti che senza, a prestazioni sostanzialmente stabili, adesso le Pirelli perdono 4-5 secondi in 10 giri, con la Ferrari che pare distruggerle meno, ma sempre moltissimo.
Se la casa di gomme Italiana non avrà un colpo d'ala, ne usciranno Gran Premi con 4 o anche 5 soste. Un pilota che ci vada tenero e una macchina con le sospensioni non troppo dure potrebbe avere automaticamente un vantaggio di 2-3 secondi al giro e fare un cambio in meno. Distacchi che la Formula 1 non ha più visto dall'epoca del turbo.
Basterebbe semplicemente aspettare nella gara i primi venti giri e poi tirare i remi in barca.

4 comments:

qUASAR said...

si, anche se le mescole che porteranno in australia saranno diverse, per un working range più appropriato alla F1, quindi il degrado potrebbe essere meno intenso. Le sospensioni potrebbero fare un minimo di differenza, ma con quel tipo di pirelli (a Valencia ho visto pezzi di gomma dell'ordine di un dito) c'è poco da fare, solo avere più downforce, per far si che il pilota che viaggia sempre al limite non le distrugga in uscita di curva o nei fast corner...

qUASAR said...

trall'altro alla Pirelli dicono "le abbiamo fatte a posta cosi'", ma è per salvare la faccia...è abbastanza noto nell'ambiente che non avevano la mimima idea di come farle...

delio said...

io però avevo letto che addirittura era stata alla fia di chiedere a pirelli di farle così.

taron said...
This comment has been removed by the author.