Qui si pensa che il metodo scientifico sia la base del progresso umano; che il relativismo scientifico sia la base della scienza moderna; e che Darwin sia un grande.

Monday, June 26, 2006

Effetti collaterali dell'Ulisse di JJ

Qualcuno sa perchè una persona ad un certo punto della propria vita non riesce più a leggere romanzi? L'ultimo che ho letto è quello del titolo.
Gli ultimi dieci anni sono un turbinio di libri di storia della seconda guerra mondiale, del terrorismo, di politica, biografie di astronauti, libri di scienza e tecnologia.
Ho provato a leggere più volte un romanzo: l'ultimo, la ragazza dal mantello rosso, in lingua originale, ha retto fino alla 20esima pagina. Poi appena ho visto che descriveva con minuzia di particolari un evento accaduto quando aveva due-anni-due, mi sono cadute le braccia.

2 comments:

Anonymous said...

Prova Pennac, che è divertente...
Oppure, se l'importante non è davvero che sia un romanzo, ma il non essere saggistica, puoi iniziarti al culto di Jorge Luis Borges... (con Finzioni, per esempio...): con lui non dovresti subire gli effetti collaterali di Joyce :-)

Cima said...

Due ipotesi:
- scegli romanzi sbagliati;
- cerca di essere meno "ingegnere" e lasciati andare... :-)

Su Pennac sono d'accordo anch'io.

Cima
A.I.U.T.O.
Associazione Italiana
Uomini Troppo Oppressi